il sergente garcia

poletti il ministro del lavoro..già chiamarlo ministro è una forzatura,visto che viene da governi non votati,che poi si lasci andare all’ennesima dichiarazione infelice su un argomento così delicato e nobile come il lavoro. lascia alquanto esterrefatti!

disarmante la confusione che ha questo signore in fatto di lavoro. a partire dai voucher,prima orgogliosamente introdotti, poi recentemente eliminati dopo un autentico disastro.

questo è il reale ruolo che ha il signor poletti, le cene con “mafia capitale” altro che ministro del lavoro!

living in america

La trump machine rallenta,le promesse elettorali prevedevano anche l’eliminazione dell’obamacare, ma si sapeva che non era un cavallo vincente per mister donald, e allora che fa? ritira anticipatamente la proposta così da evitare la sconfitta alla camera..

altra tappa per il tycoon è abbassare le tasse, ma già ci sono i detrattori, soprattutto in italia, dove si teme che se l’america iniziasse con i tagli,ci sarebbe il concreto rischio di un effetto domino in altre parti del mondo . e l’italia non potrebbe certamente restarne fuori..

azzurri light

Italia vs albania che partita abbiamo visto? un’amichevole vinta con il minimo dei rischi,chi si aspettava la goleada è rimasto a secco,era meglio se andava al cinema, o a cena con gli amici. Gli obbiettivi imminenti con i vari club di appartenenza hanno preso il sopravvento sulla voglia di onorare la superiorità tecnica e di blasone..

forse l’orgoglio di essere un nazionale ancora si percepisce soprattutto sui giovani che ancora giocano nelle piccole squadre, mentre chi sta nei grandi club dove ci sono grandi interessi personali se può si tira indietro..

la qualificazione diretta passa per la spagna in settembre, speriamo che ci sia la giusta determinazione, e visto il periodo che non venga tirata in ballo la preparazione..

saluti da dubai

Salgono alla ribalta le seconde linee dei nostri cari politici,quelle che svolgono gli affari per conto di chi sta davanti e non vuole sporcarsi l’immagine.Ecco dunque
il signor tulliani cognato del più famoso “onorevole” fini adoperarsi sfruttando le potenzialità del parente..

https://youtu.be/uWAUrUMxwIQ

un bel giretto di affari compreso il famoso appartamento a montecarlo

come era prevedibile chi si mette in questi traffici sa che cosa rischia e così
si prendono le dovute precauzioni visto che non si gode di immunità parlamentare..

supergulp!

si ride per non piangere,l’angelino cambia pelle, fosse l’unico!ma a parte questo, mi piace lo slogan con cui si fa coraggio di essere un punto di riferimento politico. prepariamoci a percentuali da prefisso telefonico o giù di li..

mi viene spontaneo cantare “eravamo quattro amici al bar” l’unico grande rammarico è che usano denaro pubblico
per fare pagliacciate come questa…

adesso chiude i battenti..tse!

figli delle stelle

il briatore “nazionale” quello che dice “noi a dubai” facciamo questo facciamo quello,poi quando viene in italia si lascia andare in dicharazioni alquanto discutibili, tanto da sollevare un bel polverone, si perchè quella flat tax tanto cara ai ricchi, è solo un’evasione fiscale aggiuntiva, perchè lo sanno anche i sassi come si diventa ricchi nel mondo..

quanti affari nei paradisi di tutto il mondo per il naomo d’italia

noi poveri non ci resta che attendere con ansia l’immigrazione dei paperoni, che dio li benedica?

capre & caviale

il sgarbi critico d’arte? a me sembra più un critico di tutto, uno che si fa invitare ai salotti televisivi per attaccare di proposito tutti quelli che si avvicinano al suo harem sociale, ovvero quella politica che metterebbe a rischio i suoi benefit.Lui cresciuto nel carrozzone berlusconiano, fatto di politica trash, che la sua personalità di urlatore ha trovato terreno fertilissimo, tanto da farlo entrare in parlamento..

La “capra” vittorio decide di donare tutto il suo vitalizio compresi gli anni a ritroso al restauro di opere rinascimentali, ma cos’è? una sorta di testamento, o un’anticipare la possibile eliminazione del vitalizio,
così da non concedere soddisfazione popolare…vedremo..