il biscotto

IL PRESIDENTE
Ebbene si! è stato consumato il delitto perfetto, il presidente Mattarella boccia il governo gialloverde (lega 5stelle) reo di aver presentato : sponda lega (e insistito) l’economista PAOLO SAVONA considerato un “antieuropeista” convinto nel ruolo di ministro dell’economia.

CHE TEMPISTICA!
Re Mattarella annuncia il nuovo premier incaricato di formare un governo, si tratta dell’economista Carlo Cottarelli, che già dalle prime dichiarazioni, stende un tappeto rosso all’unione europea, la prima ad esprimere malcontento per il duo lega 5 stelle al governo italiano.

FANTAPOLITICA
il “biscotto” forse si forse no, se proviamo a ragionare su come si è bocciato questo governo, puntando il dito su un solo candidato ministro, e guarda caso della lega, ha fatto aumentare in maniera sensibile i consensi a favore di questa, e se consideriamo che un certo Berlusconi (guarda caso) è stato riabilitato subito dopo il suo via libera ad un dialogo con i 5 stelle,
questo mi fa pensare che andando a nuove elezioni, il centrodestra unito supererebbe il fatidico 40% lasciando i 5 stelle al palo. l’unica controprova è vedere se Salvini rientrerà nella coalizione o andrà alle nuove elezioni a braccetto con i 5 stelle..

il terzo occhio

IL TERZO OCCHIO

L’unione europea ci controlla, o meglio ci mette il naso,l’imminente nascita del nuovo governo frutto dell’alleanza tra 5 stelle e lega, non piace ai burocrati europei.La tattica di dissuasione è sempre la stessa, si chiama SPREAD che torna “minacciosamente” a salire.

GERMANIA
Ecco la principale minaccia dell’Italia, la Germania della cancelliera Merkel, che dall’euro è l’unica che ci ha guadagnato. In tutti questi anni di moneta unica, la sola nazione che ha tenuto economicamente è stata proprio quella germanica, una sorta di guerra fredda monetaria.Ma malgrado questa posizione dominante, per formare il nuovo governo, anche lei ha dovuto trattare per ben 6 mesi.(grosse Koalition).

LA FRANCIA
che dire, il braccio destro della Germania,ma anche li l’euro ha scricchiolato, i colpi inflitti dal partito di Marine Le Pen (front National) stava per far saltare tutto, ma l’establishment europeo fece uscire dal cilindro quel Macron che sfruttando l’effetto novità, si fece beffa dei francesi.

VOGLIA DI CAMBIARE
gli italiani cosa ne pensano dell’eurozona? beh a vedere le ultime elezioni hanno una gran voglia di cambiamento,forse l’euro non è il problema principale, ma la volontà di mettere in discussione certe politiche di austerity che hanno fatto si che a pagare fossero solo i cittadini (vedi truffe delle banche) mentre tutta la casta pro Eurozona non ha versato nemmeno una goccia di sudore.Perciò bene rivedere alcune posizioni finanziarie che riguardano l’italia nell’eurozona, ma anche alleggerire i costi della nostra politica interna.

il canto del gallo

MONSIEUR
Michel Platini in questi giorni ha rilasciato delle dichiarazioni bollenti a riguardo dei mondiali 1998 disputati in Francia (casa sua) dove lui era responsabile del comitato organizzatori.Ha raccontato di aver AGGIUSTATO il sorteggio per avere una finale di grande interesse e impatto economico.Le squadre in questione erano, la Francia che giocava in casa e il Brasile, da sempre tra i favoriti e che all’epoca vantavano grandi campioni in squadra,Zidane per la Francia e Ronaldo per il brasile,quest’ultimo colpito da un misterioso malessere poco prima di entrare in campo nella finale, che ne compromise il rendimento.Magari se Platini ci spiegasse anche questo, così per completare il racconto..

LA VENDETTA
di LE ROY Platini,così possiamo interpretare queste dichiarazioni,l’ex presidente uefa si toglie i sassolini dalle scarpe, e attacca il sistema che a quel tempo era comandato dal signor Blatter,(colpevole di avergli bruciato la carriera)che prontamente tenta di SMENTIRE il suo ex collaboratore. Un bel botto alle porte del mondiale 2018,saranno più curiosi i sorteggi che le partite…

ROBERTA “cichis” VINCI

ROBERTA VINCI

La tennista tarantina nata nel 1983 dice ADDIO al tennis giocato, e lo fa nel tempio del tennis italiano, il foro italico.Vincitrice di ben 10 titoli WTA, che gli hanno consentito di raggiungere la 7a posizione del ranking mondiale.Inoltre è l’unica tennista italiana ad aver vinto un titolo su tutte le diverse superfici di gioco.Nel suo Palmares annotiamo anche 4 vittorie in FED CUP( 2006-2009-2010-2013) con la nazionale italiana.

LE CICHIS

che coppia! assieme a SARA ERRANI vince 22 titoli di doppio! tra cui i 4 tornei più prestigiosi al mondo (grande slam) che le consentono di arrivare al numero 1 nella classifica mondiale di doppio. Un grazie infinito a questa grande atleta e donna di grande professionalità sia umana che sportiva. Ci mancherai!

stasera torno prima

IL LAVORO

la dignità di un uomo che lo rende libero di esprimere la propria esistenza, ma a che prezzo! Lo sfruttamento che da secoli subisce ha il suo culmine con la morte facendo il proprio dovere.

INACCETTABILE
che si debba morire sul posto di lavoro,i numeri sono agghiaccianti, nel nostro paese si parla già di ANNO RECORD e siamo solo a maggio!E’ arrivato il momento di dire c’è bisogno di una grande riflessione collettiva, per fermare questa strage!

LE CAUSE
sono molteplici,il primo è sicuramente il lato economico, molte aziende pur di risparmiare,(colpevole anche la grande crisi) speculano sulla sicurezza, non facendo i giusti investimenti di modernizzazione dei macchinari e la regolare manutenzione, gli organi di vigilanza, che non effettuano i controlli nelle aziende, e infine il precariato, che ha portato il lavoratore ad accettare condizioni di lavoro estreme.

FAMOLO STRANO

SALVINI & DI MAIO
questi le urne degli italiani hanno premiato alle ultime elezioni, il primo esce vincente dalla coalizione messa in piedi da Berlusconi, convinto di essere ancora lui il leader della “destra”, mentre il secondo è il leader del movimento 5 stelle, che già dalle previsioni pre elettorali indicavano come primo “partito” in italia.Dunque gli sviluppi per un possibile accordo fra i due leader non è altro che la volontà espressa dagli italiani, e se veramente siamo in democrazia, mi sembra giusto che tocchi a loro cercare di formare un governo..

SILVIO BERLUSCONI
ha “dato” il via libera al suo socio di dialogare con i 5 stelle, ma conoscendo il soggetto di certo non mollerà l’osso, quali saranno le richieste dall’ex cavaliere, per un così benevolo lasciapassare.Una è già puntualmente ARRIVATA e vista la prima non oso pensare cosa porterà a casa questo “signore”…

la coalizione

LA COALIZIONE
cos’è? a mio modo di vedere non è altro che un nascondiglio per chi sa di non avere grandi potenzialità, e cosi cerca alleati per poter dire al sua. Questo è quanto è successo in politica alle ultime elezioni.Una destra ben divisa in tre partiti, molto differenti fra loro, ma con l’unico denominatore comune, il dichiararsi appunto di DESTRA.

TRE PARTITI
ben distinti con i loro leader che fanno le proprie campagne elettorali,ma le percentuali di consenso per singolo partito sono misere,non consentono di aver pretese di governare, e allora ecco pronta la tattica del “tre x uno” così ci si sente più forti…
SMETTIAMOLA
di prendere in giro i cittadini, con formule che puzzano di interessi personali, raggruppamenti per mascherare il fallimento politico di qualcuno, e l’inconsistenza di altri tutto un bluff che porta ad un blocco politico senza precedenti.Se si deve ritornare al voto sarebbe giusto che questi signori si presentassero singolarmente (se ne hanno il coraggio) e poi vediamo come va a finire..altro che coalizione…

STAN LAUREL

MAURIZIO MARTINA
ministro delle politiche agricole nel governo Renzi, ora ovviamente decaduto, prende per mano (reggente) quel che resta del pd visto che il suo leader si è temporaneamente “appartato”.

CHI COMANDA
ovviamente sempre lui il bomba, che dopo l’improvvisa apparizione televisiva mette in guardia i suoi sudditi dalla tentazione di dialogare con i 5 stelle..
E’ chiara la sua tattica di voler stare all’opposizione, visto che in italia chi protesta alla lunga vince, e spera che questa incertezza generale riporti il suo PD ai vertici dei consensi.Vogliamo ricordare al signor Renzi che questo stallo politico è merito di un suo suddito, un certo ETTORE ROSATO, che ha partorito questa legge elettorale (ROSATELLUM) costruita a puntino per l’ingovernabilità.