Crea sito

Bandabardò : ciao Erriquez

Bandabardò

La musica piange e tutti noi per la scomparsa di uno dei cantanti più indipendenti che il panorama musicale italiano potesse avere. Stiamo parlano di Enrico Greppi da tutti conosciuto con il nome d’arte di Erriquez, che all’età di 60 ci ha salutati, lasciandoci però un grande patrimonio musicale.

Vidia. La carriera di Erriquez inizia nel 1985 con la rock band fiorentina dei Vidia , con questo gruppo pubblica un solo album dal titolo SOLO UN FOLLE PUO’ SFIDARE LE SUE MOLLE, per poi sciogliersi nel 1991.

Bandabardo’. L’8 marzo 1993 nasce la sua magica band, che per più di 25 anni ci ha fatto pensare e divertire. Il loro primo album il CIRCO MANGIONE è del 1996, e nella canzone W FERNADEZ , c’è la partecipazione di Piero Pelù (litfiba).

Nel 1998 esce INIZIALI BI BI, che è un chiaro riferimento all’ icona del cinema Brigitte Bardot , da cui si ispira il nome delle band. Da questo album esce Beppeanna la canzone che poi diventerà il simbolo di questo istrionico gruppo. Questa canzone viene “rivista” con il titolo di SE MI RILASSO COLLASSO in occasione di 25 anni della band.

attenziò concentraziò

Nel 2001 esce il live Se mi rilasso collasso, e questo album contiene la canzone MANIFESTO, una chiara dichiarazione di libertà da mode e stereotipi, una delle mie preferite.

Oggi non lavoro oggi non mi vesto resto nudo e manifesto

La band continua a lavorare intensamente e pubblica l’album Mojito Football Club che contiene la canzone VENTO IN FACCIA.Poi a seguire (2002) esce l’album BONDO BONDO, che dà alla band il successo internazionale, con un tour in Spagna,Francia, e Svizzera.Nel 2006 esce la raccolta FUORI ORARIO che raggiunge la vetta delle classifiche indipendenti.il 2008 è la volta di OTTAVIO, il 2010 di ALLEGRO MA NON TROPPO e SETTE X UNO, e nel 2011 SCACCIANUVOLE. l’ultimo lavoro in ordine di tempo è L’IMPROBABILE che risale al 2014.In tutto sono 13 album seguiti da oltre 1300 concerti live.

Ciao Erriquez! Ho grande ammirazione per tutti quegli artisti che hanno fatto della gavetta il vero senso della vita. Lui ne è stato uno dei simboli più veraci. Ci ha lasciato troppo presto, ma mi tengo stretto la sua musica che sa di sudore e amicizia vera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.