Crea sito

Battiato : l’era di Franco

Il maestro

Francesco Battiato per l’arte Franco ci ha salutati a 76 anni, lasciando una voragine nella nostra musica d’autore. Artista tra i più raffinati che il panorama musicale Italiano potesse avere. Musicista, compositore , e regista, ci lascia un patrimonio inestimabile di opere sia musicali che teatrali.

Giorgio Gaber

La carriera artistica di Franco Battiato inizia nel 1965, dove la sua passione per la musica lo porta a frequentare numerosi artisti, fra questi un certo Giorgio Gaber, che ne intuisce la classe e l’originalità. Fu lui a suggerirgli di abbreviare il suo nome da Francesco a Franco, per non confondersi con un altro artista emergente, un certo Guccini. Il primo album pop è del 1979 L’ERA DEL CINGHIALE BIANCO, Ma sono gli anni 80 a portare il grande successo. Il primo album degno di nota è PATRIOTS del 1980, che contiene la canzone UP PATRIOTS TO ARMS.Ma il grande successo non tarda ad arrivare, e proprio l’anno successivo il 1981 che l’artista siciliano pubblica l’album La voce del padrone, che contiene le canzoni memorabili CENTRO DI GRAVITA’PERMANENTE, BANDIERA BIANCA, CUCCURUCUCU’.

Nel 1982 arriva L’ARCA DI NOE’ che con il singolo VOGLIO VEDERTI DANZARE, diventa l’album italiano più venduto quell’anno.

Siamo al 1983 ed è la volta di ORIZZONTI PERDUTI, un album di sperimentazione elettronica, che non riscuote un grande interesse malgrado il bel singolo LA STAGIONE DELL’AMORE. Ma nel 1984 decide di partecipare all’ Eurovision song contest in coppia con la cantante Alice, la canzone è I TRENI DI TOZEUR, il successo è notevole anche a livello Europeo.

Il 1985 ci regala MONDI LONTANISSIMI, e dopo una “pausa” dedicata alle opere liriche, ritorna nel 1988 con FISIOGNOMICA, il disco che contiene l’affascinante E TI VENGO A CERCARE.

Giubbe Rosse è il suo primo live datato 1989, che chiude gli anni 80.Nel 1994 il maestro Battiato inizia una collaborazione con il filosofo Manlio Sgalambro, Il primo album di questa nuovo sodalizio artistico è L’OMBRELLO E LA MACCHINA DA CUCIRE, e nel 1996 pubblica L’IMBOSCATA, che contiene l’immensa LA CURA.

L’ultimo lavoro in ordine di tempo di questo immenso artista è del 2019 con il disco TORNEREMO ANCORA, che sembra essere un commiato artistico.

l'ERA DI fRANCO

L’era di Franco. Non nascondo una certa emozione ripercorrere (una parte) della carriera di questo inimitabile artista, che ho avuto il piacere di ascoltare nella mia gioventù e non solo. Le sue canzoni sono come il buon vino, più invecchiano e più diventano preziose. Grazie maestro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.