Crea sito

Cinema : vedo nudo

vedo nudo

Il 5 Aprile 2021 il ministro della cultura Dario Franceschini ha firmato il decreto che abolisce la censura cinematografica in Italia. Il decreto istituisce una nuova commissione che avrà il solo potere di vietare certe opere cinematografiche ai minori di 18 anni, ma non potrà più tagliare scene particolari o vietarne l’uscita nei cinema .

Le nuove regole d’ora in poi prevedono che i film destinati al cinema vengano divisi in 4 categorie, per tutti, e vietati ai minori di 6,14,18 anni, e saranno gli stessi produttori a classificare le loro opere. La commissione avrà solo il ruolo di confermare la categoria, o al massimo proporne una diversa.

In Italia la censura è vecchia quanto la storia nostro cinema, pensate che già nel 1910 un regio decreto imponeva delle censure o meglio tagli alle opere ritenute scomode o che alteravano la sensibilità dei minori. Negli anni a seguire fu il MINCULPOP (ministero della cultura popolare) nel periodo fascista, a fare dei rigidissimi controlli.https://it.wikipedia.org/wiki/ .Nel dopo guerra ci fu perfino un certo Giulio Andreotti che si occupò di censura cinematografica.

vedo nudo
Ultimo tango a Parigi

L’agenzia nazionale stampa associata (ansa) ha calcolato che dal secondo dopoguerra in Italia sono stati censurati ben 274 film italiani, 174 statunitensi e 300 di altri paesi, mentre sono migliaia le pellicole che hanno subito dei tagli. Tra le censure più famose c’è senza dubbio ULTIMO TANGO A PARIGI (1972) di Bernardo Bertolucci, dove il protagonista in una scena usa il burro come lubrificante per il rapporto sessuale. Ma il regista più tartassato dalla censura fu Pier Paolo Pasolini che con il suo Salo’ o le 120 giornate di Sodoma (1975) subì ben 31 casi processuali e tagli per 34 minuti.

Vedo nudo. E’ così con il titolo di un film commedia del 1969 con protagonista il compianto Nino Manfredi che ho voluto accogliere la notizia della finalmente avvenuta eliminazione della censura dai film. E se qualcuno ha smania ancora di censurare, beh ci sarebbero alcuni talk show politici in prima serata tv da sforbiciare….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.