COVID : le due facce

La terza dose

Le due facce o i due opposti della stessa medaglia il covid, ovvero chi si è già prenotato o somministrato la terza dose, mentre all’opposto ci sono gli irriducibili no vax, che sono arrivati al punto di inventarsi dei party per contagiarsi, così da usufruire senza vaccino del green pass.

La terza dose. Tutto parte dal modello Israele che anticipatamente da il via alla terza dose di vaccino per la popolazione, per poter contrastare la quarta ondata di virus. Il risultato e stato questo..

Lo studio condotto tra il 30 luglio e il 23 settembre 2021, in coincidenza con la quarta ondata di infezioni e malattie da coronavirus in Israele. 

I ricercatori hanno esaminato i dati di 728.321 individui di età pari o superiore a 12 anni che avevano ricevuto la terza dose del vaccino BNT162b2 (Pfizer). Questi sono stati abbinati a 728.321 individui che avevano ricevuto solo due iniezioni del preparato almeno cinque mesi prima. 

Per il confronto è stato preso in considerazione un ampio insieme di caratteristiche demografiche, geografiche e sanitarie, associate al rischio di infezione, al rischio di malattia grave, allo stato di salute e al comportamento di ricerca della salute.

I risultati mostrano che, rispetto agli individui che hanno ricevuto solo due dosi cinque mesi prima, quelli che hanno ricevuto tre dosi del vaccino (7 giorni o più dopo la terza dose) avevano un rischio di ricovero ospedaliero correlato alla malattia del 93% inferiore.

covid: le due facce
Covid Israele

Covid party. Di cosa si tratta, beh di questi tempi non ci vuole molta fantasia per capirlo, è l’estrema follia di chi vuole avere il green pass senza vaccinarsi. Organizzare una festa privata con guest star un contagiato covid, così da infettare gli invitati, che così attraverso la malattia una volta “guariti” ricevono automaticamente la tessera verde. https://tg24.sky.it/

Le due facce per raggiungere lo stesso scopo, quello di avere il green pass. Se da una parte (la maggioranza) sta con la scienza, dall’altra c’è questa irriducibile voglia di disobbedienza al sistema, che si tramuta in atteggiamenti estremi, quali la voglia di rischiare il contagio per non “obbedire” ad un vaccino…Follia….https://ciaovecio64.altervista.org/no-vax-porca-puttena/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.