Gli eroi del 2020

Medici in prima linea

I medici in prima linea, senza dubbio sono loro gli eroi di questo tragico 2020. I medici di famiglia (sono circa 55.000) sono stati il primo filtro tra il paziente e il virus, e inizialmente senza istruzioni, ma soprattutto senza alcuna protezione. Malgrado questo enorme disagio hanno svolto il loro lavoro con grande senso di responsabilità.

Il ritorno al lavoro. Molti medici e infermieri andati di recente il pensione, sono stati richiamati al lavoro, per far fronte a questa emergenza, e in molti hanno accolto la richiesta, consapevoli del rischio che andavano incontro.https://www.fanpage.it/

Medici volontari. Sono stati in settemila a rispondere al bando per una task force di medici volontari da mandare in supporto agli ospedali in affanno, per la grande ondata di ricoveri per infezione da coronavirus.

Contagiati.Il numero dei medici contagiati è in costante crescita, si parla di ben 11.000 ( al 2 aprile). Purtroppo è in costante aumento anche quelli che non ce l’hanno fatta a superare il contagio, e che sono morti per salvare altre vite umane. L’ultimo aggiornamento dice di 127 medici morti e 31 infermieri. Allucinante.

tagli alla sanità

Le criticità. In questa emergenza epocale, sono emerse delle inefficienze molto pesanti, dovute ai continui tagli alla sanità, fatti da una politica sempre più egoista e speculativa, che favorisce soprattutto le persone più abbienti. Una sanità sempre più privata, che toglie risorse e strumenti a quella pubblica, e che penalizza non solo i cittadini ma anche gli stessi operatori sanitari, che si vedono costretti (come in questo caso) a rischiare la vita perché sono stati abbandonati a se stessi.

I nostri eroi. Non si sentono degli eroi , ma i nostri medici lo sono eccome. Quello che ci stanno dimostrando in questi mesi tremendi, ha un valore civile enorme, perchè affrontare un nemico invisibile e così pericoloso, dove nessuno ancora ne ha trovato l’antidoto, lo possiamo considerare un atto eroico, che merita tutto il nostro rispetto!!

inno dei medici

#IORESTOACASA anche per il grande rispetto che ho per questi signori!

Precedente Tele orgasmo Successivo Il cielo in una stanza

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.