La pantofola d’oro

la pantofola d'oro

THE SPECIAL ONE
L’esonero del momento,Josè Mourinho, lo special one, come venne battezzato dai tifosi del Chelsea nel lontano 2004.
A dargli il benservito è il club inglese del Manchester United che dopo l’era Ferguson ( ben 27 anni) sperava di poter dare un nuovo inizio con l’allenatore portoghese.La sfida a sir Alex gli è andata male visto il suo misero “bottino” di vittorie con lo United, ma soprattutto solo 2 anni di permanenza.

STIPENDIO
La pantofola d’oro! così ho voluto descrivere il licenziamento del signor Mourinho visto che si va a sedere davanti alla tv (almeno fino a giugno)con ben 27 milioni di euro annui fra ingaggio del club e i vari sponsor.Cifre da capogiro per non dire di peggio, che il mondo del pallone ci ha “abituato” a sentire.Riflettiamo un attimo su questi personaggi che sono vincenti quando guadagnano meno, e poi pian piano che diventano famosi e costosi vengono esonerati.Credo che questo atteggiamento sia la morte del calcio, molte società minori stanno scomparendo a causa di questi eccessi nei confronti dei calciatori e appunto allenatori.

IL VALZER
Ovviamente fa notizia e adesso le panchine a sua disposizione si sprecano,ma non è tutto oro quello che luccica,un certo Sergio Ramos capitano del Real Madrid non glie le manda a dire LEGGI QUI dichiarando che il Real ha vinto tutto senza di lui.In italia conserva ottimi ricordi nel popolo Interista avendo conquistato quel tanto sbandierato triplete (Campionato Coppa Italia e Champions League) tutto nello stesso anno (2010). Ma il suo ego non gli consente di ritornare all’Inter, a fare da sparring partner allo strapotere della Juventus, si brucerebbe i buoni ricordi che ha lasciato al popolo nerazzurro.
E allora, con le pretese economiche che ha, gli restano i paesi arabi o la Cina dove c’è tanto denaro, ma poca visibilità che conta. Vinceranno i soldi o l’essere sempre al centro dell’attenzione. Vedremo..

Precedente Scende la pioggia Successivo C'eravamo tanto amati

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.