La signora Segre

un numero

la signora Segre. Liliana Segre nata a Milano il 30 settembre 1930, con i suoi 89 anni è da considerare un patrimonio mondiale di memoria storica vivente, per quello che è stato il più grande e crudele sterminio di esseri umani, chiamato OLOCAUSTO. Tra il 1933 e il 1945 furono uccise circa 16 milioni di persone x motivi razziali.L’olocausto viene anche identificato con il termine di SHOAH che in lingua ebraica vuol dire catastrofe.https://it.wikipedia.org/wiki/Olocausto

la signora SEgre

Cittadina onoraria di Bergamo dal 2005 nel Gennaio 2018 il presidente della repubblica Sergio Mattarella la nomina senatrice a vita,per aver illustrato la patria, con altissimi meriti nel campo sociale.

binario 21 di Felice Cappa 2008

Il 30 ottobre 2019 il senato della repubblica approva l’istituzione di una commissione parlamentare che controlli i fenomeni di intolleranza razziale. Fece scalpore le astensioni di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, praticamente tutta la destra italiana presente in senato.

La scorta. Dopo l’introduzione della ” commissione Segre ” da parte del governo, le minacce antisemite nei confronti della senatrice a vita sono sensibilmente aumentate, tanto da indurre lo stato a mettere sotto scorta , la senatrice a vita.

Milano non odia

la piazza.Oramai il consenso si misura sulle piazze, ecco dunque la partecipazione di circa 5000 persone davanti al memoriale della SHOAH di Milano in solidarietà nei confronti di Liliana Segre.

l’intelligenza. Forse si sta strumentalizzando troppo la figura di questa bella signora, dotata di una personalità non comune. La nostra politica non si dimostra all’altezza della sua intelligenza, se da una parte si dà il giusto riconoscimento, e forse si alza un po’ troppo l’asticella, proponendola come futuro presidente della repubblica, ( da lei subito rifiutato), dall’altra si è presa una posizione estremista, in una totale indifferenza nei confronti della sua storia di essere umano, solo per non perdere il consenso di un elettorato che ha paura dell’intelligenza.

Precedente Le teste di struzzo Successivo FRANCESCO GUCCINI note di viaggio

Un commento su “La signora Segre

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.