Le facce da virus

villa a Nizza

Marta Fascina

Silvio Berlusconi scappa a Nizza! nella villa della figlia. Questa è stata la notizia che ha fatto indignare gli Italiani,(fosse l’unica a suo scapito qualcuno direbbe). Ma a causa del periodo molto critico per la nostra Italia, il suo atteggiamento per molti non è stato da vero leader, visto che tutti i suoi concittadini non possono lasciare il paese. A rimboccargli le coperte ci pensa la sua nuova fiamma, la giovane deputata Marta Fascina, anche lei “fuggita” dal virus.Ma tenta di farsi perdonare donando alla regione Lombardia 10 milioni di euro. Probabilmente il resto dell’Italia all’ex cavaliere non interessa, allora lo consigliamo di modificare il nome al suo partito. Forza Lombardia mi sembra più coerente.

Burioni e Pregliasco

Vittorio Sgarbi, il guastatore politico a gettone, nonché “critico d’arte” , coglie sempre l’attimo per farsi notare.La sua virale voglia di apparire lo fa scivolare sempre più in volgari dichiarazioni.L’ultima in ordine di tempo è stata l’accusa rivolta a virologi Pregliasco e Burioni di fare terrorismo, un turpiloquio che non è passato inosservato tanto da beccarsi l’ennesima denuncia.

Salvini in passeggiata

Matteo Salvini. Il leader della lega anche lui social dipendente, non perde nemmeno questa occasione per fare campagna elettorale. Malgrado la situazione molto critica, dove servirebbe più buon senso politico, lui tira dritto e si concede un passeggiata con la sua bella, eludendo le regole sanitarie, per la gioia dei suoi “vichinghi”.

Le facce da “virus”, che malgrado tutti questi comportamenti poco rispettosi, si possono permettere di scusarsi senza conseguenze. Berlusconi, apre il portafogli, dona una cifra che se fosse ancora il presidente del Milan, non pagherebbe nemmeno i magazzinieri. Il signor Salvini, che si giustifica dicendo che stava fuori perché andava a fare la spesa, in una zona di Roma dove non ci sono negozi alimentari. Poi dulcis in fundo, Sgarbi che dopo settimane di protesta se ne esce con la frase “Stiamo facendo la cosa giusta per resistere al contagio”.https://www.ilfattoquotidiano.it

Sicuramente ci ricorderemo di questi signori (almeno me lo auguro)quando tutto sarà passato, anche per rispetto chi chi non c’è più a causa di questa pandemia.Coraggio Italia #celafaremo

Precedente La Federica volante Successivo Il calcio su Marte

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.