L’olocausto di Soros

L'olocausto di soros
George Soros
L’olocausto di Soros, il magnate Ungherese di origine ebraica è al centro di uno scontro politico al livello mondiale.Lui scampato dalle rappresaglie naziste inizia da giovanissimo la sua carriera di speculatore finanziario diventando uno dei più ricchi e potenti uomini del mondo.

OPEN SOCIETY FOUDATION
La fondazione internazionale del magnate Soros accreditato di un patrimonio monetario di ben 25 miliardi di dollari, è considerata la principale rete di finanziamento dell’immigrazione mondiale.Sono ben 37 le filiali in tutto il mondo.

FILANTROPO
Cosa nasconde dietro l’attività di filantropo “politico” a favore di cause liberali. Le teorie si sprecano, da chi sostiene che voglia combattere le ingiustizie sociali a favore dei poveri, chi invece lo accusa di andare alla ricerca di nuove feroci speculazioni.

ITALIA
George Soros è uomo astuto, conosce molto bene le debolezze dell’essere umano, le sue grandi ricchezze sono frutto di manovre finanziarie speculative vincenti sotto il profilo del pregiudizio esistenziale. Ecco allora che per rivoltare il mondo (vendetta personale?) usa lo strumento più debole all’uomo, il denaro.Negli ultimi tempi il suo progetto ha preso di mira l’italia, il paese politicamente più “corruttibile” d’europa, facilitato anche dalla presenza vaticana, e dalla posizione geografica, per condurre in porto il suo progetto di liberalizzazione delle frontiere, usando come “merce” il popolo più debole al mondo, gli africani.

OLOCAUSTO
Il signor Soros con i suoi benevoli finanziamenti ha prodotto dal 2014 ad oggi ben 18 mila morti nel mediterraneo LEGGI QUI. Lo possiamo considerare l’olocausto del 21 esimo secolo..

Precedente Amore di plastica Successivo La signora Lia

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.