Poltronissime

Il 20 e 21 settembre

Il mese di Settembre 2020, e precisamente nei giorni 20 e 21 ci sarà l’election day, ovvero saranno accorpate le elezioni regionali, le amministrative,e il referendum sul taglio dei parlamentari. Via libera dunque al giorno delle elezioni,(complice anche il coronavirus) dove milioni di Italiani verranno “chiamati” ad eleggere il proprio presidente di regione, il sindaco del proprio comune,, e allo steso tempo decidere se tagliare o meno i parlamentari.https://www.money.it

candidati regionali

Le regioni che andranno al voto sono sette,Veneto, Campania, Toscana, Liguria, Marche, Puglia e Valle d’Aosta, mentre per le amministrative, i comuni interessati sono più di mille.L’interesse principale va per gli esiti di Venezia, Reggio Calabria, Trento, Bolzano e Arezzo.

poltronissime

Ma se per le regionale ed amministrative la chiamata al voto è una prassi consolidata,che desta un particolare interesse è il referendum sul taglio dei parlamentari.La legge fortemente voluta dal Movimento 5 stelle, è già stata approvata(storico) in parlamento l’8 Ottobre 2019, ma serve la conferma popolare tramite referendum,per diventare operativa dalle prossime elezioni.Attualmente il nostro governo è composto da 315 senatori, e 630 deputati, per un totale di 945 parlamentari.Con il taglio proposto si passerebbe a 200 senatori, e 400 deputati. Un taglio di 345 poltrone.

Poltronissime, è così che ho voluto definire il tormentone del SI o del NO, con un mio chiaro consenso per il SI. Non tanto per quel “irrisorio” risparmio (quello dichiarato)annuo di circa 100 milioni,(stima 5 stelle), ma per tutti quei favori politici che sono abituati a farsi tra di loro, in barba al credo politico, che rappresentano.Il governo è come un’azienda, e quelle che vanno bene a libro paga hanno pochi dirigenti, tutti validi e competenti.

Precedente Lionel Messi : la "pulce" con la valigia? Successivo I bulli d'Italia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.