il canto del gallo

MONSIEUR
Michel Platini in questi giorni ha rilasciato delle dichiarazioni bollenti a riguardo dei mondiali 1998 disputati in Francia (casa sua) dove lui era responsabile del comitato organizzatori.Ha raccontato di aver AGGIUSTATO il sorteggio per avere una finale di grande interesse e impatto economico.Le squadre in questione erano, la Francia che giocava in casa e il Brasile, da sempre tra i favoriti e che all’epoca vantavano grandi campioni in squadra,Zidane per la Francia e Ronaldo per il brasile,quest’ultimo colpito da un misterioso malessere poco prima di entrare in campo nella finale, che ne compromise il rendimento.Magari se Platini ci spiegasse anche questo, così per completare il racconto..

LA VENDETTA
di LE ROY Platini,così possiamo interpretare queste dichiarazioni,l’ex presidente uefa si toglie i sassolini dalle scarpe, e attacca il sistema che a quel tempo era comandato dal signor Blatter,(colpevole di avergli bruciato la carriera)che prontamente tenta di SMENTIRE il suo ex collaboratore. Un bel botto alle porte del mondiale 2018,saranno più curiosi i sorteggi che le partite…

il mercato delle vacche

FINALMENTE una buona notizia! il presidente della fifa Gianni Infantino annuncia importanti cambiamenti per il mercato calciatori.Dal prossimo anno sembra prendere corpo la volontà di eliminare il MERCATO di gennaio e ridurre quello estivo..

NUOVE REGOLE dunque anche per limitare il potere dei procuratori, che sono dei veri e propri cannibali di denaro, che tengono in scacco molti presidenti, e che soprattutto ci fanno credere, che per avere una squadra forte, bisogna spendere alla follia.

SALARY CUP, anche qui mi trovo totalmente d’accordo, regolamentare il tetto stipendi è fondamentale, non possiamo permettere che il nostro calcio, con una grande tradizione alle spalle diventi un vivaio per sceicchi, le nostre squadre devono poter trattenere i giocatori più importanti senza questi vengano tentati da contratti principeschi.Il calcio deve ritrovare la giusta dimensione, ne vale il divertimento, che è un diritto di tutti i tifosi..

scommettiamo che

Gigi buffon contro il VAR,il capitano della nazionale, e se vogliamo del calcio italiano, si scaglia contro la tecnologia, ritenendone esagerato l’uso.Sicuramente le novità hanno bisogno di essere perfezionate, ma mai come adesso vengono messe sullo stesso piano grandi squadre e piccole, soprattutto se si tratta di rigori..

La valutazione di buffon non mi sembra fuori luogo,ma chi ha voluto il var forse chiede più regolarità nel calcio, fin troppo spesso dalla parte del più forte, vedere due rigori contro la juve nelle prime due giornate di campionato, subite contro cagliari e genoa fa grande curiosità, e poi diciamocelo meglio vedere tanti gol che squallidi zero a zero..

come si poteva immaginare il var ha subito sollevato polemiche,una di queste la perdita di tempo per valutare l’azione incriminata, ma vorrei aggiungere che il calcio è lo sport più pagato e meno giocato (minuti effettivi)
da sempre, al contrario di altri sport dove si guadagna di meno ma si gioca di più, forse considerare come nel basket il fermo cronometro non sarebbe male…

antonio fa caldo

L’ennesima cassanata? forse a questo punto è un onore definirla così, visto tutto quello che il signor cassano ha combinato nella sua “carriera”. Il calcio è una spiaggia libera dove ci si può trovare di tutto,l’unica cosa che non condivido, è i soldi che si arriva a guadagnare senza avere un briciolo di cervello.

voglia di protagonismo senza sudare, si perchè la sua storia vuole che si sia sempre distinto per la sua poca voglia di allenarsi, dunque questo suo ennesimo ritiro per motivi famigliari, maschera in realtà la sua negligenza al sacrificio..

pensate! ha avuto anche la fortuna di vestire la maglia del real! ma da quella esperienza ricorda solo tutte le donne che ha avuto (700 dichiarate nel suo libro) adesso lascia il calcio perchè gli manca la famiglia…è maturato il ragazzo vero?

hasta la vista

Lo sport nazionale senza diritti rv! così sembra attualmente, visto com’è andata l’asta per il prossimo triennio..

Signor Tavecchio, parliamoci chiaro, il campionato è sempre più straniero sia di calciatori che di proprietari di squadre,con spettatori in continuo calo, per non parlare dello spettacolo offerto: Il monologo juventino e le scontate retrocessioni, lo hanno reso veramente noioso, con troppe partite senza valore agonistico, credo che più che chiedere soldi, ci vogliono nuove regole!

l’azienda di casa berlusconi è la grande assente in questa prima trattativa, forse adesso riempire le tasche ai cinesi non è così stimolante..

habemus var

Ufficiale, dalla prossima stagione calcistica parte la var (video assistant referees)o più semplicemente
moviola,in aiuto all’arbitro nei casi più dubbi o determinanti di una partita.

in questo video si ripercorre un po’ la storia dei grandi errori arbitrali che hanno condizionato il risultato finale. Certo è difficile valutare o pensare che la tecnologia possa veramente cambiare la faccia al calcio, ma sicuramente errori importanti hanno creato sospetti diversi dal semplice errore umano..

in italia questo cambiamento potrebbe rivelarsi una vera rivoluzione considerando l’atteggiamento in campo di molti giocatori, non proprio corretto. Anzi noi ci distinguiamo nel fare le leggi. e trovare subito il modo di eluderle..