Crea sito

Governo : La zona nera

la zona nera mondilumondoblog
La staffetta
Roberto Fico

La vendetta si è consumata, il “bambinone” Matteo Renzi ha fatto cadere il governo Conte, in virtù del suo smisurato rancore nei confronti del movimento 5 stelle. Dopo alcuni giorni di obbrobiose trattative, il neo incaricato Roberto Fico presidente della camera dei deputati, getta la spugna difronte ai confermati capricci del leader di Italia Viva.

Di Maio e Salvini

Le urne del 4 Marzo 2018 ci hanno consegnato una grande incertezza politica, non essendoci stato un vincente assoluto, si è costretti a mettere in piedi un governo con delle azzardate accoppiate politiche. Dopo ben 88 giorni di consultazioni, il duo 5 stelle Lega (gialloverde) trova un’intesa, e nomina come presidente del consiglio il “superpartes” Giuseppe Conte, che deve mediare tra le due forze politiche in base ad un accordo sui temi ben preciso, viste le vedute politiche differenti tra i due partiti. Ma la strada si fa subito in salita, soprattutto per opera del leader leghista, che non rispetta gli accordi presi,perchè esonda con una sua personale campagna elettorale. Il 20 Agosto 2019 Conte si vede costretto a rassegnare le dimissioni da presidente del consiglio e rimettere il mandato al presidente della repubblica Mattarella.

Governo Conte 2 . Siamo al 5 Settembre 2019 e nasce il secondo governo presieduto da Giuseppe Conte, ma questa volta vede cambiare le forze politiche alleate. Il movinento 5 stelle “proprietario” della maggioranza relativa in parlamento trova un accordo con il Partito Democratico e Liberi e Uguali,(giallorosso) ma in pancia ai dem c’è un certo Matteo Renzi, nemico dichiarato dei pentastellati, che da li a poco fonda il suo personale partito. (Italiaviva). Da li le avvisaglie che il buon Giuseppe Conte non avrebbe avuto sonni tranquilli.https://ciaovecio64.altervista.org/state-sereni/

Il 26 Gennaio 2021, dopo un anno infernale a causa di questa pandemia, arrivano le seconde dimissioni del premier Conte, la sua esperienza politica si ferma ad opera di quel Renzi che in barba alla pesantissima crisi economica, toglie i suoi ministri dalla maggioranza costringendo il governo ad andare a casa.

Draghi e Monti

La zona nera. Ne rossa, ne arancione, e nemmeno gialla, ma bensì nera è la situazione, i tempi non consentono di andare al voto, e allora prende corpo il governo di alto profilo istituzionale, e l’incaricato alla costruzione è l’ex presidente della BCE Mario Draghi.Il governo “tecnico” però ci riporta al Novembre 2011 quando fu un certo Mario Monti a prendere per mano la nostra cara Italia, per portarla fuori dal tunnel. Portiamo le cicatrici di quel governo, soprattutto noi cittadini..https://www.firenzepost.it/

Bimbominchia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.