Il raglio nazionale

Vittorio Feltri

Vittorio Feltri nato a Bergamo nel 1943, giornalista di successo, già direttore di vari giornali, L’europeo dal 1989 al 1992, L’indipendente dal 1992 al 1994, il giornale dal 1994 al 1997, il Borghese dal 1998 al 1999,il Quotidiano Nazionale dal 1999 al 2000. Sempre nell’anno 2000 fonda Libero, giornale indipendente, dove ne è attualmente il direttore.Tra le sue “indiscusse” capacità,quella di risanatore di testate giornalistiche in difficoltà, è forse la più accreditata.

Meridionali inferiori.E’ l’ultima esternazione in ordine tempo che il signor Feltri ha detto in televisione, e che ha giustamente indignato tutto il popolo del sud d’Italia.Non nuovo ad azioni “irregolari”, nel corso della sua carriera. Nel 1990 fece scandalo, il falso scoop sul rapimento di Aldo Moro,pubblicato da un suo collaboratore, quando era direttore dell’ Europeo. Nel 2000 viene radiato dall’albo dei giornalisti per la pubblicazione di fotografie pedo pornografiche di bambini da un sito di pedofili Russo.https://www.repubblica.it/

Greggio e Ricci

Striscia la notizia. Il programma televisivo ideato da Antonio Ricci nel 1988, è negli anni diventato un format di culto. Da “telegiornale” satirico a impegno nel sociale, ha avuto un notevole successo negli anni 90. Detiene il record di longevità, oltre 30 di presenza, e il suo presentatore principe è Ezio Greggio.

Michelle Hunziker

Michelle Hunziker, è una delle tante figure che si sono alternate alla conduzione del famoso programma, e come tutti i colleghi che l’hanno preceduta, anche lei si prodiga nel portare ascolti, ma non sempre la bellezza è accompagnata dall’intelligenza, e così lei tutta fiera del ruolo scivola immancabilmente nel cattivo gusto, con una pseudo notizia sulla giornalista (rai ovviamente) Giovanna Botteri, accusandola nei suoi servizi di non essere proprio attenta alla sua “igiene personale” o estetica. La pioggia di critiche contro la “soubrettina” svizzera non sono mancate.

La Hunziker si “giustifica” così dall’accusa di body shaming…

Il raglio nazionale.Sicuramente la crisi che attraversano le testate giornalistiche con l’avvento dei social si fa sentire eccome, e se un tempo questi signori avevano il controllo dei media, adesso non lo hanno più, e così anche il tanto osannato salvatore di testate giornalistiche Vittorio Feltri , si ritrova “costretto” al deraglio intellettuale per attirare interesse. Sorte simile per la pupella Michelle Hunziker, che maliziosamente gli viene proposto un infelice servizio, ma che ha dato gli effetti sperati, cioè visibilità.

La miglior risposta a quelli di striscia..
Precedente La protezione incivile Successivo Rolling Stones: Living in a ghost town

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.