il tesoro di Venezia

il tesoro della alguna

Chi cerca trova. Il tesoro del “pirata azzurro” Giancarlo Galan è stato trovato.Lui che è stato governatore del veneto nel periodo dal 1995 al 2010 sotto la bandiera (manco a dirlo) di Forza Italia/popolo della libertà.15 anni di vero saccheggio di denaro, uno strapotere che gli è valso il soprannome di DOGE.

il tesoretto

CONSORZIO VENEZIA NUOVA

Il tesoro della laguna, sembra un romanzo di Salgari, invece è pura realtà.Il consorzio Venezia nuova era il committente unico per la realizzazione delle barriere a protezione della città (mose) di Venezia dal fenomeno acqua alta,incarico affidato dall’allora presidente del consiglio Bettino Craxi .(1984)

Un astuto progetto, quello per la salvaguardia di Venezia, molto sentito dai veneziani, che ha permesso a Galan & soci di intercettare vagonate di denaro .

TESORETTO

La grande opera veneta come pertugio per il riciclaggio di denaro ed evasione fiscale per un ammontare di circa 12,5 milioni di euro.Per il signor Galan si parla di 1, 5 milioni il restante riguarda altri imprenditori veneti collegati.Denaro finito nei paradisi fiscali di tutto il mondo.https://www.repubblica.it/

VILLA RODELLA

E si finisce sempre li, che oltre al danno dietro l’angolo c’è pure la beffa, si perchè questi signori il trucco lo conoscono molto bene, si chiama patteggiamento, che viste le somme rubate e i beni acquisiti a suon di tangenti, gli permettono si comprarsi la libertà, a spese ancora una volta del cittadino.La bella villa RODELLA , ex residenza del Galan,che il valore stimato all’epoca della confisca era di 2,5 milioni di euro, allo stato attuale di degrado non arriva al milione di euro.

villa rodella in degrado

GRANDI OPERE

In Italia ci vogliono il triplo degli anni rispetto alla media europea per realizzare una grande opera.Pensate, che per l’alta velocità ferroviaria il costo al chilometro In Italia è di 28 milioni di euro, contro i 12 della Spagna, i 13 della Germania, e i 15 della Francia. Questo ci dovrebbe spiegare molte cose, sul perchè certa politica insiste sul realizzarle…

Precedente Amarsi un po' Successivo il centurione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.