Crea sito

L’anno bisesto

covid -19

Anno bisesto anno funesto,o ancora “anno bisesto che passi presto”, erano e sono alcuni detti popolari passati alla storia in riferimento alle sciagure che si portava dietro l’anno di 366 giorni.Il giorno in più ogni 4 anni fu introdotto dagli antichi romani per regolare il calendario solare, perchè la terra impiega 365 giorni e 5 or e 46 secondi, per fare il giro completo attorno al sole.Quelle ore mancanti vengono recuperate appunto con l’anno di 366 giorni.

tsunami 2004

Senza voler stuzzicare i più superstiziosi, ma tre casi catastrofici in Italia furono tutti anni bisestili. Nel 1908 il terremoto di Messina si porto via ben 120 mila persone, quello del Belice 1968 , 400 vittime, e nel friuli 1976, con quasi 1000 vittime. Anche il nuovo millennio ci ha portato un anno bisesto terribile, il 2004 in Thailandia ci fu uno tsunami che causò 230 mila vittime, più 20 mila dispersi.

Anno 2020, la città di Wuhan in Cina, annuncia di essere l’epicentro di un’epidemia che colpisce le vie respiratorie,(polmoni) il COVID-19, più comunemente chiamato CORONAVIRUS.Anche se si sospetta che i primi casi di infezione risalgono alla fine del 2019, la grande propagazione del virus la si ha nel mese di Gennaio del 2020.

Il virus arriva in Europa, e L’Italia è il primo paese ad annunciare il contagio di un cittadino, era il 21 febbraio, anche se da analisi recenti si sospetta che il virus circolasse già da alcune settimane prima delle restrizioni dei contatti con la Cina.https://www.ilsole24ore.com/

Oggi siamo in emergenza, e attualmente non si possono dare dei numeri, o fare delle previsioni, visto il continuo aumento dei contagiati, ma sicuramente possiamo e dobbiamo limitarne i danni. I consigli che ci vengono dati sono ben conosciuti, ed è doveroso metterli in pratica. Sta sempre a noi fare la differenza. E’ se è vero che ci diciamo sempre “BASTA LA SALUTE”, questo è il momento più importante per dimostrarlo..#iorestoacasa

E se lo dicono le nonne..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.